LA CERTIFICAZIONE AMBIENTALE

icona per la stampa della pagina

Nel mese di ottobre del 2011 l’Unione dei Comuni Lombarda della Valmalenco (Chiesa in Valmalenco, Caspoggio e Lanzada) ha intrapreso il percorso verso la certificazione ambientale ISO 14001, progetto inserito nell’ambito di una serie di iniziative che la Regione Lombardia ha finanziato per lo sviluppo sostenibile del territorio montano.

 

Che cos’è la certificazione ambientale?

La certificazione ambientale ISO 14001 è un attestato che certifica l’impegno dei Comuni per  il rispetto dell’ambiente. L’Ente che si certifica adotta un Sistema di Gestione Ambientale, cioè un insieme di procedure e di regole che organizzano il lavoro dell’Amministrazione in modo che il tema “ambiente” sia sempre in primo piano.

Il certificato viene rilasciato da un Ente verificatore (accreditato a livello nazionale) al termine di un processo di controlli rigorosi e verifiche approfondite definito “audit”: certificarsi significa fare veramente qualcosa di concreto per l’ambiente.

 

Cosa significa vivere in un Comune certificato ambientalmente?

Vivere in un territorio certificato ambientalmente significa vivere in una realtà costantemente controllata dal punto di vista ambientale e dove l’attenzione al territorio è posta come un investimento economico per la crescita futura.

Infatti vivere in un Comune certificato significa avere la sicurezza che i servizi erogati e il rispetto delle normativa ambientale siano costantemente monitorati e controllati. Un Comune certificato ambientalmente s’impegna inoltre a un costante miglioramento negli anni dei risultati ambientali.

 

Quali sono le fasi della certificazione?

La prima fase è la Politica Ambientale, un documento firmato dal Presidente dell’Unione nel quale viene espressa nero su bianco la volontà di impegnarsi nei confronti dell’ambiente.

Segue l’Analisi Ambientale Iniziale, uno studio che analizza il territorio comunale, i suoi servizi ambientali (acquedotto, fognatura, depurazione, raccolta rifiuti, gestione del verde...),  i consumi energetici e di risorse prime (energia elettrica, combustibile e carburante). Alla fine di questa analisi viene prodotto un documento approfondito che descrive i Comuni e il loro territorio, e identifica le principali criticità ambientali presenti, definite “aspetti ambientali significativi”.

La fase conclusiva del percorso di certificazione ambientale è l’avvio del Sistema di Gestione Ambientale, quell’insieme di regole modellate sulle caratteristiche del Comune che permettano di gestire meglio le attività di carattere ambientale e facilitino il raggiungimento degli obiettivi previsti per il futuro. Tra le varie procedure del Sistema di gestione ambientale, è previsto ad esempio un regolamento normativo, per meglio controllare gli obblighi di legge, come anche procedure per la gestione delle emergenze e per il controllo dei consumi.

Il Sistema di Gestione Ambientale prevede, inoltre, che per affrontare le criticità ambientali si predispongano dei Programmi Ambientali. Questi documenti sono degli schemi chiari e completi di quelli che sono gli obiettivi ambientali dei Comuni per il futuro, con l’indicazione di tempi e risorse previsti.

Quando tutti questi documenti sono stati redatti, approvati e avviati, i Comuni sono pronti per accogliere l’Ente certificatore che analizza il buon funzionamento del Sistema e conferisce la Certificazione ambientale. Questo riconoscimento viene mantenuto e aggiornato attraverso verifiche annuali, definite “audit di mantenimento”.

  

Quali sono i vantaggi di un Comune certificato?

La certificazione ambientale rappresenta anzitutto l’impegno dei Comuni a migliorare l’ambiente in cui vivono i propri cittadini attraverso azioni semplici ma chiare e ben organizzate. Essa garantisce la piena rispondenza agli obblighi normativi di carattere ambientale, materia  in continuo mutamento e che necessita quindi di un controllo e di una verifica costanti.

La certificazione ISO 14001 rientra inoltre in una serie di nuovi strumenti di gestione che si stanno sempre più diffondendo in campo nazionale ed internazionale (certificazioni energetiche, marchi ecologici, acquisti verdi) e che avranno nel futuro un peso sempre maggiore in termini economici, politici e gestionali. Un ente che possiede questi mezzi si pone quindi ad un livello internazionale e di eccellenza.

Infine il marchio ISO 14001 potrà essere utilizzato dai Comuni dell’Unione della Valmalenco come ulteriore strumento per promuovere l’offerta turistica facendo leva sull’attrattiva territoriale e ambientale, così importante nel panorama turistico attuale.

Documenti associati

Politica ambientale